Mustard

Il fiore di Bach Mustard viene ottenuto dai fiori della Sinapis Arvensis, più comunemente conosciuta perché dai suoi semi si ottiene la senape. E’ piuttosto comune qui in Eueopa. Questa pianta annuale è selvatica e può raggiungere i 60 centimetri d’altezza. I fiori usati per realizzare il fiore di Bach sono gialli, a forma di ombrello e disposti lungo i suoi baccelli. Spuntano in primavera ed estate.

Mustard è uno dei 19 assistenti ed è utilizzato per i periodi di malinconia, depressione e vera e propria disperazione. Condizioni causate da situazioni che offuscano la gioia di vivere.

A chi è rivolto Mustard

Mustard è un fiore di Bach rivolto agli individui che ogni tanto si lasciano prendere dal pessimismo, che si abbattono davanti alle difficoltà e si lasciano travolgere da un senso di disperazione che spesso non ha motivo di esistere. Semplicemente si svegliano la mattina con il morale a terra e scoppiano in un lungo pianto seguito da stati di ansia e depressione. E’ rivolto alle persone che dal nulla scoppiano a piangere e sembra che niente li possa trattenere. Situazioni che difficilmente hanno alle spalle una spiegazione razionale. La tristezza prende all’improvviso e per chi la vive, non sembra esserci soluzione. Passa poi esattamente come è venuta, da un momento all’altro.

Non si tratta infatti di una situazione perenne. La personalità mustard attraversa momenti di serenità, i quali poi sono alternati da quelli di tristezza. Spesso non ci sono sfumature tra questi due stati d’animo.

Stato d’animo prima della sua assunzione

La personalità mustard soffre di queste crisi spirituali con o senza un motivo. Cadono nell’esaurimento psicofisico e non riescono a reagire. L’umore cala di tono senza motivo e se ne rende conto, ma non sa come fermare tutto ciò. Questi caratteri possono soffrire anche d’insonnia, a causa delle loro sensazioni che gli impediscono di dormire, di inappetenza e alcune volte anche di assenza di desiderio sessuale. La persona mustard può anche avere una personalità di tipo ossessivo-compulsivo, essere metereopatico.

I benefici del fiore

Mustard aiuta a trovare la stabilità interiore, ad uscire dal momento di tristezza che spesso può oscurare anche periodi piuttosto lunghi della vita di una persona.

Aiuta ad apprezzare ciò che si ha, a trovare la felicità in queste cose. La serenità nasce dentro noi stessi. L’individuo smette di lasciarsi andare a queste crisi e le combatte.

Come si assume?

Come tutti i 38 fiori di Bach, potete usarlo da solo oppure combinarlo con uno o più rimedi floreali. Questi fiori non hanno controindicazioni, in quanto non contengono i principi attivi della pianta ma solo la sua memoria. Usatelo quando il vostro problema è all’inizio. Lavora meglio se i vostri periodi neri e improvvisi sono iniziati a comparire solo di recente. Munitevi di una boccetta con contagocce da 30 ml, di vetro scuro. La comprate in farmacia. Mettete un cucchiaino di brandy, acqua minerale e 12 gocce di  Mustard. Miscelate bene e prendete 4 gocce 4 volte al giorno. Se invece avete bisogno di un rimedio veloce e di emergenza, mettete 4 gocce del rimedio puro in un bicchiere d’acqua e sorseggiate con calma.