Beech

Il fiore di Bach Beech fa parte dei 19 assistenti. E’ perfetto per tutte quelle persone che per natura sono estremamente critiche nei confronti degli altri, tendono a non sopportare troppo le differenze e perciò arrivano a perdere molti rapporti importanti solo perché non sanno tollerare la differenza di carattere o di vedute. È una persona dalle forti doti analitiche, purtroppo però, quando tale qualità viene sfruttata male, arriva a non accettare il prossimo e chiudersi in se stesso. Lo scopo di Beech è invece quello di rendere le caratteristiche analitiche e critiche un pregio. Chi possiede questa qualità riesce a metterla al servizio del prossimo, lavorando ad esempio come terapeuta o analista.

fiore di bach beech

A chi è rivolto Beech

Beech è uno dei fiori di Bach perfetto per tutte quelle persone che non sanno guardare oltre al loro punto di vista, il loro stile di vita e il comportamento che ormai da anni hanno adottato. Questi individui hanno difficoltà ad esempio ad accettare il punto di vista degli altri, non sanno comprendere lo stato d’animo di chi hanno davanti. Il fiore di Bach Beech è consigliato a chi vede sempre prima i difetti che i pregi nella persona, cosa che porta spesso a tagliare bruscamente i ponti.

Sono persone che s’infastidiscono in fretta, che s’innervosiscono davanti al minimo cambio di programma e che non riescono a tollerare la distrazione quando sono imposte dagli altri. Spesso si lasciano trascinare dai pregiudizi e arrivano a non sopportare un individuo non tanto per esperienza personale, quanto piuttosto per voci riportate. I sintomi fisici collegati sono: stitichezza, emorroidi e dolori articolari.

Stato d’animo prima della sua assunzione

Insofferente, è una persona che non vive bene nella società e, per quanto detesti ammetterlo, ne soffre. Non ha fiducia nelle altre persone e il suo criticare continuamente i modi di fare altrui lo portano all’isolamento. Cerca di “comandare” il prossimo affinché agisca come lui ma, quando non ci riesce, diventa intollerante e si allontana.

Spesso questo tipo di persona si arrabbia in modo esagerato rispetto alla causa vera e propria, le sue reazioni sono smoderatamente esagerate e ciò provoca confusione in chi gli sta vicino. La sua attenzione per i dettagli arriva ad essere maniacale.

Riconosce ogni difetto nel suo prossimo e lo giudica per questo, ma quando guarda dentro di se non riesce ad essere obbiettivo e imparziale e ritiene ogni suo comportamento quasi perfetto. Tollera quindi le sue debolezze ma non quelle altrui. Non riesce quindi a fare un’auto-analisi abbastanza coerente da permettergli un costante miglioramento.

I benefici del fiore

Utilizzando il fiore di Bach Beech, la persona riesce a vedere di più il buono che c’è nelle altre persone. Impara ad accettare chi ha vicino con i suoi pregi e difetti. E’ un miglioramento lento, insegna a chi ne fa uso ad essere più tollerante e comprensivo verso il comportamento di chi ha davanti, imparando ad accettarlo. Ciò non significa che rende la persona buonista, ma semplicemente più aperta. Gli errori e i difetti continuano ad essere in vista, ma semplicemente perdono d’importanza. In pratica si va ad annullare l’aspetto estremista, senza intaccare la personalità. Il fatto di saper analizzare un individuo è davvero un grande pregio, la cosa importante è non usare questa qualità per rivolgerla contro all’oggetto dello studio, ma piuttosto per aiutarlo a migliorarsi e capirsi.

Leggi anche: schede dei 38 fiori di Bach