Gorse

Il fiore di Bach Gorse è uno dei 7 aiutanti. Viene ricavato dall’infiorescenza del Ginestrone, un arbusto sempreverde molto comune in Europa all’interno dei boschi, allo stato selvatico è piuttosto diffuso. La fioritura avviene in inverno ed i colori che possiamo ammirare sono quelli del giallo con le sfumature d’oro. E’ pensato per quelle persone che non hanno più speranza, che pensano che ormai non ci sono più possibilità di modificare la loro posizione e attendono soltanto un miracolo.

Alcune volte provano comunque nuove strade, ma lo fanno solo perché si lasciano trasportare dagli altri o per semplice accondiscendenza. Un malato prova nuove cure per la felicità dei propri cari, un lavoratore continua a cercare un nuovo impiego solo perché gli altri lo spronano a farlo, ma è profondamente sfiduciato. Tentano è vero, ma non perdono l’occasione di ricordare che sono prove del tutto inutili.

A chi è rivolto Gorse

A quelle persone che non hanno la forza di fare più un passo in nessuna direzione, stanno fermi aspettando che la vita scorra e decida per loro, sicuri che qualsiasi problema sia ormai troppo grande per poter essere superato. Si lasciano convincere superficialmente dagli altri a tentare qualche strada ma lo fanno senza alcuno spirito guerriero, dentro sanno già di essere destinati a perdere.

E’ una forma di disperazione però che si trova nel limbo, perché nonostante ormai la persona si senta perduta, non evita di provare le strade che gli altri gli consigliano. Ad ogni ricaduta la personalità Gorse entra in una profonda depressione e si rassegna, soffrendo molto della situazione che vive.

Chi sta vicino a questa persona ha sempre l’impressione che sia in cerca di un aiuto, di qualcuno capace di dargli una nuova speranza. Appare triste, disperata e molto pessimista sia sulle cose che lo riguardano sia quelle che riguardano gli altri.

Stato d’animo prima dell’assunzione di questo fiore

Assumere questo fiore di Bach aiuta molto perché la situazione che precede il rimedio è molto grigia. Lo stato d’animo non è dei migliori perché la persona sono alcuni fallimenti, si trova incapace a superare i problemi del presente. Li vede invincibili e si lascia prendere da un lacerante sconforto che spesso cade in depressione. Prova ugualmente diverse strade, più per far piacere agli altri, ma in realtà aspetta solo che il miracolo arrivi a salvarlo.

Appare sempre molto nervoso, fa notare a coloro che gli danno buoni consigli che ci proverà, ma che quasi sicuramente si dimostrerà un altro buco nell’acqua. Agisce in modo passivo. Questo stato d’animo di solito non è immotivato, ma compare dopo una grave malattia o a causa di lutto.

I benefici di Gorse

Gorse è un fiore di Bach molto prezioso. Dona una nuova gioia di vivere, soprattutto dopo un periodo di grave malattia. Dona speranza non più nella possibilità di un miracolo, quanto piuttosto nelle proprie forze, nella capacità di trovare una soluzione anche se tutto è molto difficile. Offre la voglia di confrontarsi, provare cose nuove, semplice di continuare a trovare soluzioni per poter raggiungere gli obbiettivi.

Aiuta a metabolizzare meglio il lutto, a riprendersi anche dal punto di vista psicologico dalla malattia probabilmente già superata dal punto di vista fisico.